Gli interpreti del “Miao”

Vi siete mai chiesti cosa ci sia dietro ad un “Miao”? Pensate siano tutti uguali? Spesso sentiamo dire che il gatto è un animale individualista, indipendente, che non si lega alle persone. Altre volte che è opportunista, che fa i dispetti o che è geloso. Questi sono solo alcuni dei luoghi comuni alla base delle tante incomprensioni che spesso si instaurano fra le persone e i propri gatti.

Nell’approccio con gli animali si è spesso portati a proiettare su di loro vizi e virtù propri dell’essere umano nel tentativo di interpretare i loro comportamenti. Ed è proprio qui che nascono i problemi! Perché si dimentica che il modo in cui un gatto interpreta e reagisce agli stimoli del mondo è nettamente differente dal modo in cui lo fa un essere umano. Perché? La risposta è semplice: siamo specie diverse! Ed è in base a questa diversità che le nostre necessità, priorità e il nostro modo di considerare la realtà e reagire ad essa assume forme differenti.

Spesso nell’inconsapevolezza si sottovalutano cose che invece per il nostro gatto sono importanti, come ad esempio il senso di sicurezza e prevedibilità, la possibilità di esprimere i suoi comportamenti tipici di specie o la necessità di instaurare relazioni appaganti con tutti i componenti del nucleo familiare. Ma sono tanti i bisogni che un gatto ritiene vitali per la sua esistenza e che spesso possono essere sottovalutati o peggio, non considerati. Quando ciò accade l’equilibrio psicofisico del gatto viene meno e, se il gatto non riesce ad adattarsi a condizioni che negano uno o più aspetti delle sue esigenze di specie, manifesterà il proprio disagio con comportamenti da noi ritenuti inappropriati. Ed è proprio in virtù di questi comportamenti, a cui spesso viene data un’interpretazione erronea, che all’interno della coppia uomo-gatto rischia di venir meno la fiducia tanto da compromettere la relazione. E allora che si fa?

Ci pensano i consulenti per la relazione e convivenza con il gatto! Ad esempio, i professionisti di Feeline®, sono specializzati nel comportamento e nella psicologia del gatto, capaci di mediare tra la visione umana e felina del mondo, al fine di riequilibrare la relazione umano-gatto e risolvere così i comportamenti inappropriati del gatto. Il vostro gatto esegue marcature territoriali? Minzione o eliminazione in luoghi inappropriati? Graffiature sul mobilio? Litiga con il nuovo arrivato? È aggressivo? Vocalizza continuamente? Vi sveglia durante la notte? Ha paura del trasportino e dei viaggi in auto? Se è così, questi sono i passi corretti da fare:

1- Visita veterinaria: il consulente non è un medico veterinario e per questo, nell’interesse della salute del vostro gatto, la prima cosa da fere è sempre quella di escludere eventuali cause fisiologiche a fronte dei comportamenti inappropriati che il gatto sta manifestando.

2- Visita di consulenza: nel caso in cui non siano presenti patologie, allora sarà corretto rivolgersi ai consulenti Feeline®, che analizzeranno il comportamento del vostro gatto, l’ambiente, le risorse a sua disposizione e la qualità delle relazioni con tutti i componenti del nucleo familiare, siano essi umani o animali, guidandovi verso un percorso di risoluzione.

In un gatto c’è molto di più di quanto possiate immaginare e da oggi, grazie ai consulenti Feeline®, avete l’opportunità di scoprire la vera natura del vostro piccolo felino per arrivare a comprenderlo come mai prima d’ora!

Dott.ssa Giorgia Caterini

Consulente per la relazione e convivenza con il gatto

Per info: info@feeline.it – www.feeline.it